Curiosità

Sanificazione a ozono: ambienti di lavoro e vita.

sanificazione a ozono

L’attività di sanificazione è caratterizzata da tutte quelle operazioni che sanificano, cioè rendono sano, l’ambiente in cui si vive o si lavora, operazione utile oggi più che mai per eliminare in maniera completa organismi o microrganismi che possono essere dannosi per la salute.

Per tutta la durata dell’emergenza sanitaria in corso devolveremo il 10% di ogni sanificazione alla campagna Uniti si Vince, la raccolta fondi per la rianimazione e il pronto soccorso dell’Ospedale di Rivoli. #unitisivince

I vantaggi della sanificazione a ozono

L’effetto battericida, fungicida e inattivante dei virus dell’ozono è noto già dalla fine del XIX secolo.

Nel luglio 1996 con protocollo n. 24482, il Ministero della Sanità ha riconosciuto l’ozono come “PRESIDIO NATURALE PER LA STERILIZZAZIONE DI AMBIENTI”.

L’ozono, in virtù della sua instabilità chimica, è in grado di degradare ed eliminare qualunque elemento nocivo: virus, acari, insetti, spore, muffe, sostanze chimiche dannose, composti organici complessi non biodegradabili.

Nessun prodotto chimico igienizzante è in grado di distruggere tutti i microrganismi presenti in un ambiente tanto quanto l’ozono che, essendo un gas, riesce ad arrivare e ad agire anche nei punti più nascosti, che difficilmente possono essere raggiunti e sanificati con prodotti di altra tipologia.

La sanificazione ad ozono ha una durata di 30/40 giorni, a meno che l’ambiente non venga nel frattempo contaminato dalla presenza di un portatore di virus, in tal caso l’ambiente dovrà essere nuovamente sanificato.

L’ozono elimina anche tutti gli odori sgradevoli che possono persistere in alcuni ambienti, migliorando sensibilmente anche la qualità dell’aria.

L’ozono non richiede trattamenti di eliminazione, poiché, essendo un gas instabile, circa 20 minuti dopo l’utilizzo, si trasforma in ossigeno e non lascia nessuna traccia.

L’ozono infine, è un presidio totalmente naturale che non ha alcun impatto negativo sull’ambiente, perché sarebbe un controsenso sanificare i nostri ambienti di vita e di lavoro a discapito del nostro ambiente di vita primario, la Terra.

Sanificazione e incentivi fiscali

Il Decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18 (Art.64) prevede un credito d’imposta per le spese di sanificazione degli ambienti di lavoro.

Altri servizi:
• Sanificazione a ozono ambienti di lavoro, flotte aziendali e abitazioni
• Vendita dispositivi per la sanificazione
• Impianti di sanificazione su canalizzazioni aria e clima (anche domotizzati)

PER TUTTA LA DURATA DELL’EMERGENZA SANITARIA I COSTI DELLE SANIFICAZIONI SARANNO RIBASSATI. L’IMPORTO RACCOLTO E’ DEVOLUTO A “UNITI SI VINCE” E VERRÀ PUBBLICATO SUL SITO